Come coltivare i lithops

Condividi la passione!
  • Questo topic ha 0 risposte, 1 partecipante ed è stato aggiornato l'ultima volta 1 settimana fa da Matteo.
Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Autore
    Post
  • #1636
    Matteo
    Amministratore del forum

    I Lithops, noti anche come “sassi viventi” o “piante sasso”, sono piante succulente originarie delle regioni desertiche del Sudafrica. Coltivarli richiede alcune accortezze specifiche. Ecco una guida passo-passo su come coltivarli:

    ### 1. **Scelta del Terriccio**
    – Utilizza un terriccio molto ben drenante, come una miscela per cactus o un mix di sabbia grossolana, perlite e terriccio universale.
    – Assicurati che il terriccio sia leggero e che l’acqua possa drenare facilmente per evitare il marciume delle radici.

    ### 2. **Vaso**
    – Scegli un vaso con fori di drenaggio. I Lithops non tollerano l’acqua stagnante.
    – I vasi in terracotta sono ideali perché permettono un’ulteriore traspirazione dell’umidità.

    ### 3. **Posizionamento**
    – Posiziona i Lithops in un luogo molto luminoso, ma evita la luce solare diretta nelle ore più calde per prevenire scottature.
    – Una finestra esposta a sud è spesso ideale, ma potrebbe essere necessario schermare la luce nelle giornate estive più calde.

    ### 4. **Annaffiatura**
    – Annaffia i Lithops solo quando il terriccio è completamente asciutto. Durante la stagione di crescita (primavera e autunno), questo può significare annaffiare una volta ogni 2-3 settimane.
    – Riduci drasticamente l’annaffiatura durante l’inverno e l’estate, poiché i Lithops entrano in una fase di riposo. In inverno, specialmente, annaffia pochissimo o per niente.
    – Evita di bagnare le foglie e assicurati che l’acqua non ristagni nel sottovaso.

    ### 5. **Temperatura**
    – I Lithops preferiscono temperature calde durante il giorno (20-30°C) e fresche durante la notte (10-15°C).
    – Sono abbastanza resistenti al freddo, ma non tollerano temperature sotto i 5°C.

    ### 6. **Fertilizzazione**
    – I Lithops non hanno bisogno di molte sostanze nutritive. Puoi fertilizzare leggermente con un fertilizzante per cactus diluito durante la stagione di crescita, una o due volte all’anno.

    ### 7. **Rinvaso**
    – Rinvasali solo quando strettamente necessario, ogni 2-3 anni, preferibilmente durante la primavera.

    ### 8. **Ciclo di Crescita**
    – I Lithops hanno un ciclo di crescita particolare: durante l’inverno, le vecchie foglie si asciugano e vengono sostituite da nuove foglie che emergono dall’interno. Durante questo periodo, è fondamentale ridurre l’annaffiatura per evitare problemi.

    ### 9. **Parassiti e Malattie**
    – I Lithops sono abbastanza resistenti, ma possono essere soggetti a marciume radicale se annaffiati troppo.
    – Fai attenzione anche a cocciniglie e acari, trattandoli con prodotti specifici se necessario.

    ### 10. **Propagazione**
    – I Lithops possono essere propagati tramite semina, ma il processo è piuttosto lungo e richiede pazienza.
    – Se hai più piante, potrebbero formare nuove “teste” che possono essere separate con attenzione.

    Coltivare i Lithops può essere un’esperienza gratificante, soprattutto quando iniziano a fiorire con i loro fiori colorati simili a margherite. Con le giuste cure, queste affascinanti piante possono prosperare per molti anni.

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.